BIOGRAFIA - BIOGRAPHY - Sara Villa Artworks

Vai ai contenuti

Menu principale:

BIOGRAFIA - BIOGRAPHY


Drawing has always been a way of communication, a way to bring out emotions and explore the human mind.
 
I attended the Art school in Busto Arsizio, in the province of Varese. The best years of my education.
After a brief period at the Politecnico (Faculty of Architecture), I decided to continue my studies at the Academy of Fine Arts of Brera in Milan, where I attended the Professor Tiziana Campi's Course of Stage Design. In 1999, with a graphic project for the covering of a building in restoration, I won the F.A.I. (Italian equivalent of the National Trust) competition “Vesti un monumento” (Dress up a monument). A serendipitous moment that brought me to meet Eugenio Carmi, with whom I later worked for ten years until his death in 2016. In 2001 with my Diploma Thesis, “La voglia di capire (Wishing to understand).... A space to live: the garden. Ideas, projects and applications to learn from the imaginific of the senses”  I researched the many meanings of a garden. I dedicated the project to Villa Ordoño De Rosales in Buscate of which was given a hypothesis of restoration for the garden as a place of education and entertainment, of meetings and socialization.

I worked for a space of time as a website-designer. I attended the Course of Stage Photography at the I.E.D (European Institute of Design). Recently my interest in Art and History of Gardens brought me to attend a two years course in Garden Design at the Civic School Arte & Messaggio in Milan. Whenever is possible I go exploring historic gardens in the english countryside.

Everything is inspiration for my painting: the marvel of nature, the intricacies of the human mind, the emotional spectrum music can provide, art and beauty, but also ugliness and suffering. All of this nurture my art research, in the endless pursuit of trying to portray the intimate and unconscious landscapes of the mind.

My first important solo exhibition was at the Galleria L'Osanna, Nardò (Lecce), April 2009. I was invited to participate in the Premio Giovani 2009 at the Accademia Nazionale di San Luca in Rome. I partecipated at the Biennale Giovani 2010 in Benevento. Among my recent Exhibitions: “Worlds of Light” (watercolours by Sara Villa and Antonia Carmi), Galleria Il Vicolo, Genoa, Italy; “Liquid Forms” (watercolours by Sara Villa and Antonia Carmi), Galleria L'Osanna, Nardò (Lecce, Italy); "Into The Silence", Libreria Bocca, Milan, Italy.

I live and work in Buscate, in the milanese province.

Disegnare è sempre stato un modo per comunicare, esternare emozioni, esplorare la mente umana.

Ho frequentato il Liceo Artistico di Busto Arsizio, in provincia di Varese. I migliori anni della mia formazione scolastica. Dopo una breve parentesi alla facoltà di Architettura, ho continuato gli studi all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, dove ho frequentato il Corso di Scenografia della Professoressa Tiziana Campi. Nel 1999, con un progetto grafico per la copertura di un edificio in restauro, ho vinto il Concorso “Vesti un monumento”, indetto dal F.A.I.. Un momento serendipico che mi ha portato a conoscere Eugenio Carmi con il quale ho poi lavorato per dieci anni, fino alla sua scomparsa nel 2016. Nel 2001 con la tesi di Diploma, “La voglia di capire…Uno spazio da vivere: Il giardino. Idee, progetti e applicazioni per imparare dall’immaginifico dei sensi”, ho indagato i molti significati del giardino. Ho dedicato il progetto alla Villa Ordoño De Rosales in Buscate di cui si ipotizza il recupero e il riutilizzo del giardino quale luogo educativo e di svago per l’incontro e l’interazione sociale.

Ho lavorato per un certo periodo nella grafica per la realizzazione di siti internet. Ho seguito, all’Istituto Europeo di Design, a Milano, il Corso di Fotografia dello Spettacolo. Più recentemente, il mio interesse per la storia e l'arte dei giardini mi ha portato a frequentare un corso biennale di Progettazione di Giardini presso la Civica Scuola Arte & Messaggio di Milano. Quando posso esploro giardini storici nelle campagne inglesi.

Tutto diventa ispirazione per la mia pittura: le meraviglie della natura, le complessità della mente umana, lo spettro emotivo che la musica ci può offrire, l’arte e la bellezza, ma anche il brutto e la sofferenza. Tutto questo nutre la mia ricerca artistica, nell'infinito tentativo di ritrarre i paesaggi intimi e inconsci della mente.

La prima importante personale è stata alla Galleria L'Osanna di Nardò (Lecce), aprile del 2009. Segue la partecipazione, su invito, al Premio Giovani 2009 all'Accademia di San Luca a Roma, la partecipazione alla Biennale Giovani 2010 di Benevento. Tra le mostre recenti: “Mondi di Luce” (acquerelli di Sara Villa e Antonia Carmi), Galleria Il Vicolo, Genova; “Forme liquide” (acquerelli di Sara Villa e Antonia Carmi), Galleria L'Osanna, Nardò (Lecce); "Nel silenzio", Libreria Bocca, Milano.

Vivo e lavoro a Buscate nella provincia Milanese.
 © Copyright Sara Villa. All rights reserved. Tutti i diritti riservati.
Torna ai contenuti | Torna al menu